Il tweet di risposta dell'autore di TOPOLINO a Salvini diventato virale

Il tweet di risposta dell'autore di TOPOLINO a Salvini diventato virale
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Questo weekend ha fatto molto parlare (non solo tra gli appassionati del fumetto italiano) la risposta, pacata, mite e di buon senso, di Roberto Gagnor al Ministro degli Interni Matteo Salvini. Roberto Gagnor è uno degli autori di TOPOLINO, fumetto di punta di Disney Italia e Panini.

Matteo Salvini, continuando una brutta abitudine della politica italiana, aveva utilizzato Topolino come metro di paragone (in negativo). "Preferisco Topolino all'Espresso..." aveva scritto il leader della Lega. Come a dire, TOPOLINO è cosa per bambini, un fumettino infantile. E io preferisco questa roba al settimanale di sinistra.

Peccato che gli autori della Disney —una squadra fatta di maestri del fumetto osannati e ammirati in tutto il mondo— abbiano sviluppato un certo fastidio per l'utilizzo del loro lavoro come pretesto per attaccare opponenti politici. L'ex Ministro Calenda, ad esempio, in un'altra occasione si era chiesto se Maurizio Gasparri stesse parlando del fumetto della Disney, quando in un tweet aveva detto che tra il politico piddino e Gennaro Sangiuliano ci fosse "una montagna di libri letti e scritti". Cacciari aveva utilizzato TOPOLINO in modo spregiativo in un altro talkshow, e Zingaretti aveva fatto altrettanto. Che affronto, proprio in occasione del 90esimo compleanno del Topo.

Ne seguì una carrellata di comparsate dei principali fumettisti della Disney sui principali media del Paese. Paginoni su Repubblica, su Il Foglio e ospitate televisive. Obiettivo: rivendicare rispetto per il loro lavoro. Un lavoro con più chiavi di lettura e una forte maturità, che non a caso appassiona tanto i bambini che gli adulti. La loro pazienza è davvero al limite.

Così, tornando al tweet del Ministro dell'Interno, Gagnor si è sentito in dovere di rispondere come segue: "Allora ci legga. Nelle nostre storie troverà cose interessanti: fantasia, cultura, tolleranza, apertura verso gli altri, coerenza e universalità". Tutto qua. Quanto basta per far cancellare il tweet a Salvini, e ottenere il plauso di migliaia di persone.

Al Post, raccontando la sua esperienza, Gagnor ha detto:

"Tantissime persone mi hanno scritto ringraziandomi per aver “resistito a Salvini” e qualcuno mi ha addirittura scritto che sono “un eroe” (come si dice dalle mie parti: non esageriamo). Ringrazio tutti per l’apprezzamento e i complimenti. Il mio lavoro si svolge per definizione nell’ombra: chi scrive fumetti e film, come me, lavora perché poi altri portino alla luce la sua storia. Tutti voi vedete un film e leggete un fumetto, non la mia sceneggiatura, ed è giusto così. Ma mi fa molto piacere vedere tanto amore per il fumetto Disney".

FONTE: Il Post
Quanto è interessante?
6
Il tweet di risposta dell'autore di TOPOLINO a Salvini diventato virale