Twitch, YouTube e Facebook: calano gli spettatori, pesa la fine dei lockdown per il Covid

Twitch, YouTube e Facebook: calano gli spettatori, pesa la fine dei lockdown per il Covid
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Un nuovo rapporto pubblicato da StreamLabs mostra che le principali piattaforme di streaming stanno registrando un calo degli spettatori a causa della fine dei lockdown legati alla pandemia di Covid19.

Nel rapporto si vede come prima della distribuzione a livello mondiale dei vaccini, servizi come Twitch, Youtube Gaming e Facebook avessero registrato un incremento importante (addirittura a due o tre cifre) in quanto sempre più persone erano confinate in casa e passavano il tempo libero a seguire le trasmissioni dei loro streamer preferiti.

Con la fine dei lockdown, ed il graduale ritorno alla normalità, però si è assistito al trend opposto. Nonostante ciò però Twitch continua a dominare la scena con il 91,5% delle ore complessive di streaming ed il 76% delle view. Proprio il servizio di Amazon è l’unico a registrare una crescita su base trimestrale, sebbene sia comunque in calo di 400 milioni di ore viste dal picco registrato in occasione dei lockdown. StreamLabs però ritiene che la nuova integrazione con Xbox abbia contribuito all’aumento su base trimestrale. Tra le categorie più popolari figurano “Just Chatting”, GTA V e League of Legends.

Se siete alla ricerca di informazioni su qual è lo streamer di Twitch con più follower del 2022, vi rimandiamo al nostro approfondimento.

Quanto è interessante?
3