Twitter: "l'accordo di vendita non è bloccato". Ma Elon Musk risponde con un meme

Twitter: 'l'accordo di vendita non è bloccato'. Ma Elon Musk risponde con un meme
di

Ieri abbiamo scoperto cosa succederebbe se Elon Musk si ritirasse dall'accordo con Twitter: nelle ultime ore, però, le trattative tra il miliardario e il board di Twitter sembrano essere andate avanti a suon di meme, mentre i toni della controversia si fanno sempre più tesi.

Stando a quanto riporta Bloomberg, infatti, l'avvocato di Twitter e Capo della Policy dell'azienda Vijaya Gadde avrebbe spiegato ad un meeting con gli impiegati che la compagnia non tratterà al ribasso con Elon Musk, e che "non esiste nulla di simile ad una "pausa" sull'accordo". Le dichiarazioni di Gadde arrivano solo pochi giorni dopo che il CEO di Tesla aveva spiegato che l'acquisizione di Twitter è in pausa a causa della discrepanza tra il numero effettivo di bot sulla piattaforma e quello previsto dalla stessa Twitter.

Con la sua dichiarazione, poi, Gadde ha anche risposto ad alcune frasi di Musk della scorsa settimana, che lasciavano intendere che il miliardario avrebbe voluto abbassare la cifra spesa per acquistare Twitter nel caso in cui, da un'indagine indipendente, fosse emerso che i bot sulla piattaforma fossero più del 5% degli utenti attivi su base giornaliera.

Il CEO di Twitter Parag Agrawal, in una lunga serie di post su Twitter, ha spiegato che la richiesta di Musk non può essere esaudita, perché una verifica su tutti gli account per discernere se si tratti di profili reali o "fake" dovrebbe passare per la trasmissione di dati personali e privati degli utenti ad enti di analisi terzi, che non può essere autorizzata da Twitter "a causa dell'importanza critica di queste informazioni, che sono sia di uso pubblico che private".

La risposta di Elon Musk a Parag Agrawal e Vijaya Gadde, comunque, non si è fatta attendere, ed è arrivata nel perfetto stile dell'eccentrico miliardario: per "sbeffeggiare" il board di Twitter, infatti, Musk ha condiviso un meme che si prende gioco delle stime ufficiali del numero di bot sul social network e che suggerisce che i rapporti tra il CEO di Tesla e i dirigenti di Twitter siano più tesi che mai. Trovate il tweet di Musk in calce a questa notizia: se volete farvi quattro risate, il consiglio è quello di dargli un'occhiata.

FONTE: WCCFTech
Quanto è interessante?
1