Twitter: ecco perchè non banniamo Donald Trump dal sito

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Twitter è da sempre la piattaforma preferita da Donald Trump per comunicare con i propri elettori e lanciare messaggi ai leader delle altre nazioni, tra cui Kim Jong-Un. In molti hanno criticato alcuni messaggi inviati dal presidente degli Stati Uniti, che violerebbero le linee guida, ed hanno in alcuni casi chiesto addirittura il ban.

Twitter, in un lungo post pubblicato sul proprio blog ufficiale, ha spiegato le ragioni per cui Trump, ed altri leader mondiali, non possono in alcun modo essere bannati dal sito.

A quanto pare, questo tipo di profili godono di uno status diverso, che li rende praticamente immuni a qualsiasi provvedimento. Il tutto perchè, anche se in molti ritengono che violano i termini di servizio, un eventuale ban sarebbe controproducente per l'interesse pubblico.

"Twitter è stato creato per far progredire la conversazione pubblica globale. I leader mondiali giocano un ruolo fondamentale in questa conversazione, a causa del loro impatto sulla nostra società. Bloccare un leader da Twitter o rimuovere uno dei loro messaggi sarebbe controproducente in quanto andrebbe a nascondere informazioni importanti per la collettività, che ha il diritto di poter partecipare al dibattito, anche sulle loro parole ed azioni" si legge in uno stralcio pubblicato sul blog.

Il post probabilmente è stato pubblicato a seguito delle numerose critiche che ha attirato l'account di Donald Trump. In particolare in molti si sono scagliati contro l'ultimo post arrivato in risposta alle parole del leader maximo della Corea del Nord sul pulsante nucleare.

FONTE: Neowin
Quanto è interessante?
6