Twitter, Elon Musk dà il via ai licenziamenti: dipendenti informati con una mail

Twitter, Elon Musk dà il via ai licenziamenti: dipendenti informati con una mail
INFORMAZIONI SCHEDA
di

I rumor sul massiccio taglio del personale di Twitter trovano purtroppo conferma. Come riportato dal Washington Post, le risorse umane hanno informato i dipendenti dei licenziamenti che il social network sta per mettere in campo a partire da oggi.

L’ufficialità è arrivata nella serata di ieri, attraverso una mail inviata dallo ai dipendenti con oggetto “Your Role in Twitter”, in cui si legge che la nuova dirigenza ha intenzione di tagliare la forza lavoro. “Team, nel tentativo di rendere Twitter più sano, abbiamo preso la decisione di ridurre la nostra forza lavoro globale a partire da venerdì”, si legge nel messaggio pubblicato dal Washington Post. “Riconosciamo che ciò avrà un impatto su un certo numero di persone che hanno dato un prezioso contributo a Twitter, ma questa azione è purtroppo necessaria per garantire il successo dell’azienda in futuro” è la giustificazione dell’azienda.

Twitter ringrazia i dipendenti per la pazienza e riconosce che si tratta di “un’esperienza incredibilmente impegnativa da affrontare”, anche per coloro che non saranno interessati dai tagli. E’ stato anche comunicato che tutta la forza lavoro riceverà una mail in giornata odierna con tutte le informazioni del caso, e che oggi gli uffici resteranno chiusi.

Decine di dipendenti come segno di solidarietà nei confronti dei colleghi licenziati hanno pubblicato un cuore blu sui canali Slack aziendali, utilizzati per le comunicazioni interne.

Il Washington Post svela che ad alcuni dipendenti Twitter era stato revocato l’accesso ai servizi interni come la posta elettronica e Slack ben prima dell’ufficializzazione dei tagli.

La portata dei licenziamenti non è nota: nelle scorse ora si era parlato di una riduzione del 50%, ma al momento dati ufficiali non ne sono arrivati.

L’effetto Musk però si sta facendo già sentire e nella giornata di ieri Twitter ha cancellato l’evento Chrip in programma a metà novembre.

Quanto è interessante?
5