Twitter: in programma il taglio di altri 300 posti di lavoro

di

Twitter ha annunciato le proprie intenzioni di tagliare il personale di ulteriori 300 posti di lavoro, equivalente all’8% dell’attuale forza lavoro. La decisione, ovviamente, è stata presa a causa della difficile situazione economica che sta attraversando il social network di Jack Dorsey, il quale sta cercano di ridurre il più possibile i costi.

I tagli dovrebbero essere ufficializzati prima dell’annuncio dei risultati finanziari per il terzo trimestre del 2016, che dovrebbero essere rivelato nella giornata di Giovedì. L’indiscrezione, comunque, proviene da una fonte attendibile (Bloomberg), che cita persone vicine alla compagnia.
Un portavoce di Twitter, nel frattempo, si è rifiutato di commentare il rumor, probabilmente a causa della quotazione in borsa che impedisce alle società di rilasciare dichiarazioni a mercati aperti.
Un taglio simile (di circa 336 dipendenti) è stato annunciato nell’ottobre dello scorso anno. Per il secondo trimestre dell’anno in corso, Twitter ha rivelato che gli utenti medi attivi mensilmente si aggiravano intorno ai 313 milioni, in crescita del 3% su base annua rispetto ai 310 milioni del trimestre precedente. I ricavi, di 602 milioni di Dollari, invece, avevano registrato un aumento del 20% su base annua, mentre la società ha riportato una perdita di oltre 100 milioni di Dollari.
Nelle ultime settimane molte compagnie hanno cercato di acquistare il social network, tra cui anche SalesForce, Google e Walt Disney, ma si sono tirate indietro.

Quanto è interessante?
0