Twitter pronto ad approdare in Cina: Dorsey ha già nominato il direttore generale

di

Twitter è pronto a sdoganare il blocco dei social network in Cina, in cui tutti i siti sociali “made in USA” sono bloccati sotto indicazione esplicita del governo. L'amministratore delegato della compagnia, Jack Dorsey, avrebbe già nominato il direttore generale che dovrà caricarsi sulle spalle il difficile (ed almeno ad oggi impossibile) compito.

Si tratta di Kathy Chen, la cui nomina ha scatenato molte polemiche in quanto accusata di essere filo-governativa, dal momento che per sette anni è stata al servizio dell'Esercito di Liberazione del Popolo ed altri cinque a capo di una società di software anti-virus collegata al ministero della sicurezza pubblica. Ecco che quindi i detrattori non hanno perso tempo per esprimere il loro malcontento affermando che la nomina di Chen potrebbe provocare non pochi problemi con la privacy e lo scambio di dati sensibili.
Accuse ulteriormente rafforzate dopo che alcuni insider hanno pubblicato documenti secondo cui Chen sarebbe iscritta al partito comunista cinese, ed avrebbe anche avuto il compito di raccontare la storia cinese, diffondere la cultura e tradizioni, e sostenere le grandi imprese aiutandole a crescere e rafforzare il brand, oltre che pubblicizzare i successi delle aziende nazionali con pubblicità.
La nomina di Kathy Chen, inoltre, sarebbe stata richiesta espressamente dal presidente Xi Jinping.

Quanto è interessante?
0