Twitter, tolleranza zero alle fake news: ecco la nuova politica

Twitter, tolleranza zero alle fake news: ecco la nuova politica
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Mentre tiene ancora banco il discorso acquisizione, con Musk che potrebbe ritirare l'accordo per Twitter, la popolare piattaforma dei cinguettii torna a far parlare di sé per le sue nuove politiche sulla disinformazione.

In un post sul blog ufficiale, infatti, l'azienda ha illustrato gli aspetti fondamentali della nuova "crisis misinformation policy", vale a dire una serie di contromisure da mettere in atto in merito alla disinformazione in casi di crisi per proteggere comunità particolarmente vulnerabili.

Ma in cosa consiste questa nuova politica di gestione dei tweet? Molto semplicemente, Twitter non vuole ritenersi complice dell'"amplificazione della disinformazione virale durante le crisi" in modo tale da evitare di "minare la fiducia pubblica e causare ulteriori pericoli".

Nel momento in cui, quindi, un post sarà ritenuto passibile di misure atte alla sua regolamentazione, Twitter provvederà a limitarne la possibile diffusione virale segnalandolo e oscurandone il contenuto.

Tra i contenuti che saranno tenuti sotto osservazione rientrano:

  • finte coperture sul territorio oppure informazioni che riportano in maniera palesemente errata le condizioni nelle zone di guerra
  • false ipotesi e teorie sull'uso di violenza e sulla violazione della sovranità nazionale di un Paese
  • evidenti falsità su crimini di guerra e violenze di massa contro specifiche popolazioni
  • informazioni errate sulla risposta della comunità internazionale, sulle sanzioni, sulle azioni difensive e sugli interventi umanitari.

Commenti particolarmente forti dal punto di vista comunicativo, eventuali iniziative personali di debunking, racconti e aneddoti non saranno considerati come violazioni delle nuove politiche di Twitter.

Quanto è interessante?
2