Twitter: i troll avrebbero spinto Disney a ritirare l’offerta di acquisto?

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nelle ultime settimane, molti rappresentanti di aziende importanti, come Disney, Verizon, Google e Microsoft hanno tentato di acquistare Twitter, che nonostante il valore del marchio continua a registrare uno scarso aumento dell’utenza media.

Anche Disney si sarebbe tirata fuori dall’affare, ed oggi Bloomberg ha pubblicato un interessante rapporto che spiega le motivazioni che hanno spinto la compagnia a rifiutare di presentare un’offerta.
A quanto pare dietro tutto ci sarebbe l’eccessiva presenza di troll che abusano del servizio, un aspetto su cui l’azienda ha a lungo lavorato, senza però riuscire a debellare completamente.
Disney, a quanto pare, era abbastanza vicina a presentare un’offerta e chiudere l’affare, ed aveva anche dato mandato a due banche di investimento di valutare l’affare, al punto che queste avevano già fissato un incontro con i rappresentanti del social network, ma quando è venuto fuori questo problema, il gigante dell’intrattenimento ha preferito tirarsi fuori dall’affare.
Solo pochi mesi fa Twitter ha annunciato di essere al lavoro su uno strumento che consentirà agli utenti di bloccare determinate parole chiave, ma ancora non ha visto la luce.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0