Uber: condannato all'ergastolo l'autista indiano colpevole di aver stuprato una donna

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Un tribunale indiano ha condannato l'ex conducente Uber Shiv Kumar Yadav all'ergastolo dopo averlo riconosciuto colpevole di aver stuprato una donna a Delhi lo scorso giorno durante una corsa. Yadav è stato anche condannato per sequestro di persona ed intimidazione del passeggero.

Nella sentenza di 99 pagine, il giudice ha riconosciuto all'uomo il massimo della pena, oltre al pagamento di una multa da 320 Dollari. Il giudizio finale arriva due settimane dopo la condanna della Corte, avvenuta il 20 Ottobre.
L'incidente risale alla notte del 5 Dicembre, quando il passeggero aveva prenotato un taxi per recarsi a casa sua. Dopo aver guidato per un posto isolato, il trentaduenne ha violantato la donna e minacciata. Dopo due giorni di ricerche, è stato arrestato nella città indiana di Mathura ma non si è mai riconosciuto colpevole per tutti i capi d'accusa.
Il caso ha suscitato molto clamore in India ed ha dato il via ad una lunga discussione riguardo la sicurezza di servizi tipo Uber. La società ha incrementato le misure di sicurezza e si è scusata per l'accaduto.

FONTE: Mashable
Quanto è interessante?
0