Uber punta ad intrattenere gli utenti durante le corse

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Uber è rapidamente diventato uno dei servizi più popolari del web, dal momento che permette agli utenti di spostarsi rapidamente a costi ridotti.

La società però guarda al di la di tutto ciò, ed a quanto pare ha riflettuto anche sul tempo di inattività che i suoi utenti trascorrono in transito. Ecco perchè Uber ha lanciato i dev tools battezzati “Uber Trip Experiences” che permetteranno agli sviluppatori di terze parti di accedere ai dati relativi ai viaggi in modo tale da poter intrattenere, informare ed in generale rendere più piacevoli e meno noiosi i viaggi.
Conoscendo l'orario di arrivo previsto, una determinata applicazione (ad esempio Spotify), potrebbe suggerire una playlist musicale di dieci minuti, oppure un'altra app un telegiornale da cinque minuti. Lo stesso potrebbe accadere anche per le informazioni: ad esempio TripAdvisor in base alla destinazione sarà in grado di fornire dettagli sui ristoranti locali o attrazioni. L'interazione più importante però potrebbe essere quella che riguarda l'Internet of Things: Engadget immagina un'esperienza in cui gli utenti potrebbero programmare direttamente dalle app l'accensione o lo spegnimento delle illuminazioni o del riscaldamento in base all'orario di arrivo.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0