L'UE si iscrive alla corsa allo spazio: pronta la risposta a SpaceX, Starlink e Cina

L'UE si iscrive alla corsa allo spazio: pronta la risposta a SpaceX, Starlink e Cina
di

Anche l'Unione Europea è pronta a fare la sua parte nella corsa allo spazio. Il commissario europeo Thierry Breton in un'intervista rilasciata a Reuters ha annunciato che l'UE ha deciso di accelerare i piani per lo sviluppo dei satelliti per il sistema di navigazione Galileo, per dare una risposta celere ai recenti successi di SpaceX e la Cina.

Breton ha affermato che il lancio della nuova generazione di satelliti per il sistema Galileo è stato anticipato a fine 2024 piuttosto che al 2027, ma non è tutto perchè l'UE ha annunciato che utilizzerà per la prima volta parte del budget stanziato per le missioni spaziali per supportare lo sviluppo di missili riutilizzabili e di nuove tecnologie di lancio.

L'Unione Europea, al contempo, ha stipulato un accordo da 1 miliardi di Euro con Arianespace proporrà l'istruzione di un fondo spaziale europeo da 1 miliardi di Euro da destinare alle startup del settore.

Il Commissario ha anche lasciato intendere le intenzioni di sviluppare un sistema di internet a banda larga satellitare come quello di Starlink, ma anche una piattaforma per evitare collisioni con satelliti ed altri oggetti in orbita.

Nell'intervista ha anche affermato che spera che la Commissione Europea decida di destinare altri 16 miliardi di Euro per le missioni spaziali.

FONTE: Reuters
Quanto è interessante?
5