Adesso online
Daniele si fa un paio di mani col gioco di carte dei Witcher

UE: ultimatum a Google sulla questione privacy

di

La vicenda tra Google e l'Unione Europea relativa alla privacy sembra non avere fine. Ieri il Garante ha notificato a Google, a seguito di alcune indagini effettuate dalle autorità francesi, una richiesta di rettifica delle proprie regole per la tutela della privacy. Il tutto però non si è fermato li e infatti la Commissione Europea ha inviato a Larry Page una lettera in cui vengono forniti 12 punti da cambiare entro un periodo massimo di 4 mesi, altrimenti sarà multa.

Fonti vicine a Big G hanno però fatto sapere che in Google sono convinti di essere dalla parte della ragione, ma hanno anche fatto trapelare un'apertura nei confronti della missiva inviata dall'Unione Europea. Le lettera, pubblicata dal CNIL sul sito ufficiale, riporta come le misure adottate da Google per la tutela della privacy soddisfino gli standard europei. I dodici punti si focalizzano soprattutto sui dati personali presenti nei database di Google e dell'incrocio di questi. Le risposte dovranno arrivare entro 4 mesi.