UEFA Champions League: il riconoscimento facciale è stato un fallimento

di

Come molti ricorderanno, nel corso della finale di Champions League tenuta lo scorso mese di Giugno a Cardiff tra Real Madrid e Juventus, la Polizia ha testato una nuova tecnologia di riconoscimento facciale per rilevare eventuali attività e persone sospette nelle ore precedenti all'ingresso presso lo stadio.

Il test, a quanto pare, si sarebbe rivelato un clamoroso fallimento, perchè a distanza di quasi un anno, la polizia gallese ha rivelato di aver ricevuto oltre 2.000 falsi positivi dal sistema.

In totale, sono state scannerizzate circa 170.000 persone, ma il sistema ha identificato 2.470 potenziali criminali. Di questo numero, 2.297 o il 92 per cento sono risultati essere falsi positivi. E' chiaro che allo stato attuale nessun sistema di riconoscimento facciale si sia rivelato essere perfetto, ma la percentuale è piuttosto impietosa e farà sicuramente discutere.

La Polizia del Galles ha difeso il successo del proprio sistema, sostenendo che è stato utilizzato negli ultimi nove mesi ed ha portato a 450 arresti e condanne. Nei casi di falsi positivi, non è stata ricevuta nessuna denuncia, in parte anche grazie all'utilizzo del sistema che avviene con buon senso. I poliziotti prima di procedere l'arresto infatti effettuano delle indagini aggiuntive.

Non un buon punto di partenza quindi.

FONTE: Slashgear
Quanto è interessante?
3