Ufficiale la fusione Enel-Metroweb

di

Dopo mesi di indiscrezioni, e conferme, è finalmente arrivata l’ufficialità. Il consiglio di amministrazione di Enel, infatti ha ratificato la fusione con Metroweb Italia, che permetterà al fornitore di energia elettrica di dare un’accelerata importante al progetto che prevede l’espansione della copertura della fibra ottica nel nostro paese.

Il piano industriale stilato prevede la copertura di 9,5 milioni di case entro il 2021, per un investimento che dovrebbe aggirarsi intorno ai 3,7 miliardi di Euro, circa 1,2 miliardi in più rispetto al precedente.
Nel comunicato stampa diffuso per fornire ulteriori dettagli sull’operazione, visualizzabile sul sito web ufficiale di Enel, il CEO Francesco Storace afferma che “con questa operazione compiamo un ulteriore decisivo passo avanti nella realizzazione di una infrastruttura importante per il Paese. L'acquisizione di Metroweb consente infatti di accelerare il nostro piano per lo sviluppo della banda ultralarga, nonché di ampliare il perimetro di cablaggio per includere le più importanti città italiane e contestualmente ridurre il profilo di rischio di questa iniziativa grazie alla partnership con CDP e, auspicabilmente, F2i. Mettendo insieme le competenze di Enel OpEn Fiber con quelle di Metroweb, raggiungiamo l’obbiettivo di creare un'azienda con dimensioni, know-how tecnologico e capacità di realizzare il piano ambizioso che abbiamo per l’Italia.
La trattativa dovrebbe vedere la sua conclusione entro il mese di Novembre. I lavori di cablaggio, che andranno a coprire 250 città situate nei Cluster A e B, dovrebbero cominciare da Bari, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Napoli, Padova, Palermo, Perugia e Venezia.

FONTE: Enel
Quanto è interessante?
0