UFO, l'atteso report del Governo USA è disponibile: ecco i punti salienti

UFO, l'atteso report del Governo USA è disponibile: ecco i punti salienti
INFORMAZIONI SCHEDA
di

In questo periodo c'è grande attenzione attorno agli UFO. Infatti, il Governo USA sta analizzando i dati in suo possesso per comprendere meglio questo fenomeno.

In particolare, stando anche a quanto riportato da Engadget e SlashGear, l'agenzia governativa degli Stati Uniti d'America ODNI (Office of the Director of National Intelligence) ha pubblicato un documento ufficiale di nove pagine. Il "titolo" di quest'ultimo è: "Preliminary Assessment: Unidentified Aerial Phenomena" ("Valutazione preliminare: fenomeni aerei non identificati").

Si tratta dunque di un report che, come potete ben immaginare, non può per forza di cose rispondere alle "annose" domande che le persone si pongono relativamente agli UFO. Insomma, il documento va analizzato con i piedi "saldamente a terra" e fornisce semplicemente delle indicazioni relative ai fenomeni aerei non identificati, basandosi su quanto "raccolto" dall'ODNI in quasi due decenni di avvistamenti.

Sono 144 i report dal 2004 al 2021 presi in considerazione dall'agenzia governativa. Tuttavia, l'ODNI fa sapere che sono 18 i casi in cui gli avvistamenti risultano "poco chiari". In parole povere, l'agenzia governativa non riesce a spiegare i comportamenti inusuali visti in alcuni fenomeni aerei non identificati. Si fa riferimento, ad esempio, a movimenti controvento, brusche manovre e velocità elevate. Tuttavia, l'ODNI afferma che la maggior parte dei report descrive questi fenomeni come relativi ad attività militari.

Per il momento, dunque, l'ODNI si è limitata ad affermare che non ci sono prove sufficienti per dimostrare né l'utilizzo di eventuale tecnologia straniera (ad esempio da parte di Cina e Russia) né tantomeno extraterrestre. Tuttavia, chiaramente l'analisi dei report continuerà e l'agenzia governativa si è riservata di fornire aggiornamenti periodici, già a partire dai prossimi 90 giorni.

Un'analisi più approfondita avverrà in collaborazione con altre agenzie governative e c'è la volontà di puntare anche su approcci alternativi, ad esempio l'utilizzo di algoritmi di apprendimento automatico. Per il resto, l'ODNI ha suddiviso i report in cinque categorie: "disordine aereo", "fenomeno naturale", "tecnologia sviluppata dagli Stati Uniti d'America", "tecnologia segreta sviluppata da altri Paesi" e "altro".

Quanto è interessante?
12
UFO, l'atteso report del Governo USA è disponibile: ecco i punti salienti