L'ultima idea degli USA: costruire una gigantesca diga per proteggersi dalle inondazioni

L'ultima idea degli USA: costruire una gigantesca diga per proteggersi dalle inondazioni
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Gli Stati Uniti stanno cercando un modo per difendersi da inondazioni e tempeste, per evitare situazioni spiacevoli come l'uragano Sandy, che creò nel 2012 danni complessivi per 63 miliardi di dollari. Una proposta esaminata, riguarda la creazione di una gigantesca diga.

In particolare, con l'innalzamento del livello del mare a causa dei cambiamenti climatici, gli ingegneri della US Army Corps stanno esaminando la fattibilità di cinque diversi approcci per la difesa delle alluvioni nell'area. Lo studio pluriennale è solo a metà del suo intero processo di valutazione e il rapporto finale e le raccomandazioni verranno pubblicate entro il 2022.

Tra i progetti, è stata presa in considerazione l'idea di costruire una gigantesca diga che, però, ha un costo di quasi 119 miliardi di dollari, da costruire in un periodo di 25 anni. "Un enorme muro marino di 200 miliardi di dollari, costruito intorno a New York per proteggerlo da tempeste rare, è un'idea costosa, folle e dannosa per l'ambiente che, se necessario, probabilmente non funzionerà comunque", ha twittato il presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Il progetto, chiamato "Alternativa 2" nello studio, è il più grande e costoso tra i vari concetti ipotetici per difendere la regione di New York dalle future mareggiate. Le altre alternative comprendono opzioni per la costruzione di strutture e barriere più piccole, comprese le fortificazioni basate esclusivamente sul litorale.

L'intera struttura, per quanto massiccia e costosa sia, difenderebbe solo dalle mareggiate, non dall'aumento del livello del mare. "Queste porte marittime non saranno in grado di proteggere le comunità dalle inondazioni causate dall'innalzamento delle maree e dall'innalzamento del livello del mare", afferma il direttore amministrativo Scott M. Stringer al New York Times. L'idea di questa diga marina ha visto tantissimi oppositori.

Il dibattito dovrebbe continuare fino al 2022, quando gli Ingegneri dell'Esercito degli Stati Uniti pubblicheranno il loro rapporto finale per il Congresso. Nel suo rapporto, intitolato "Salvaguardia delle nostre coste", Stringer ha citato le stime scientifiche secondo cui si prevede che il livello del mare intorno a New York salirà fino a 53 centimetri entro il 2050.

Quanto è interessante?
4