di

Venerdì sera, i Kraftwerk, da tutti definiti uno dei gruppi di musica elettronica più importanti della storia, hanno chiuso il loro set al Jazz Open Festival di Stoccarda, in un modo che definire epico sarebbe poco. La band, infatti, come ultimo pezzo ha eseguito "Spacelab", ma la particolarità è data dal fatto che si è trattato di un duetto.

Il motivo? I Kraftwerk hanno eseguito il brano con l'astronauta tedesco Alexander Gerst, che attualmente si trova a 400 chilometri sopra il mare, sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Come fatto notare da Gerst, al momento "sono una delle sei persone nello spazio", e per dimostrare il suo talento si è munito di iPad, che per l'occasione ha fatto da sintetizzatore virtuale, per duettare con il gruppo tedesco.

Ovviamente, però, non è mancata una breve lezione di astronomia: "l'ISS è la macchina più preziosa e complessa che l'umanità abbia mai costruita. Qui nell'European Columbus Laboratory, il successore di Spacelab, l'Agenzia Spaziale Europea (ESA) sta studiando cose che miglioreranno la vita quotidiana sulla Terra. Più di cento nazioni diverse lavorano insieme pacificamente qui e realizzano che una singola nazione non potrebbe mai fare. Stiamo sviluppando tecnologie a bordo della Stazione Spaziale Internazionale per allargare i nostri orizzonti e prepararci a portare altre specie negli spazi, verso la Luna e verso Marte" ha spiegato al pubblico, prima dell'esibizione che vi proponiamo in calce.

FONTE: COS
Quanto è interessante?
8