Un bug di Facebook ha creduto morti diversi utenti, anche Zuckerberg colpito

di

Facebook oramai sa tutto della nostra vita, anche perché siamo noi a confessargli tutto: quando siamo nati, cosa abbiamo fatto oggi, ieri e cosa faremo domani, con chi condividiamo la nostra vita, cosa ci piace e cosa no.

Nelle ultime ore però è successa una cosa molto strana, un bug ha fatto andare in tilt una parte del codice e sulle bacheche sono spuntati in modo random status che annunciavano la morte di alcuni utenti. L’errore ha colpito anche il povero Mark Zuckerberg, sulla sua seguitissima bacheca è apparsa la scritta: "We hope people who love Mark will find comfort in the thing others share to remember and celebrate his life”, ovvero Speriamo che le persone che amavano Mark possano trovare conforto e supportarsi l’un l’altra condividendo ricordi e celebrando la sua vita.

Anche diversi membri dello staff di Engadget sono stati colpiti dalla medesima cosa, vi lasciamo soltanto immaginare il caos scoppiato sul social network. Sembra però che la scritta uscisse soltanto a chi si trovava effettivamente sulla pagina di profilo delle persone coinvolte, non è apparsa sui vari feed. Ora l’emergenza sembra finalmente essere passata, il social network ha dichiarato: “Per un breve periodo di tempo, un messaggio ha chiesto di ricordare molte persone credute scomparse per errore. È stato un terribile bug che ora abbiamo risolto, siamo davvero dispiaciuti dell’accaduto, abbiamo lavorato subito duramente per risolvere tutto il prima possibile". Speriamo che la cosa abbia allungato la vita agli utenti coinvolti…

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0