Un bug sui processori Skylake viene fuori con carichi complessi

di

Qualche settimana fa, un gruppo di matematici chiamato Mersenne Community ha scoperto un bug nell’architettura Skylake. Quando i sistemi Intel devono ricercare i numeri primi usando il software Prime95, essi vanno incontro ad un freeze che dipende dai parametri del programma utilizzato.

Lo stesso software con le stesse impostazioni “lavora in modo perfettamente normale” su tutti gli altri processori Intel di precedente generazione.
La Mersenne Community cerca i numeri primi da circa vent’anni, e lo stesso codice assembly usato in questi vent’anni su decine di miliardi di macchine per tutto il giorno, ha dato problemi solo sui computer che fanno utilizzo di processori Skylake. Ovviamente, dopo che il problema è venuto fuori, il gruppo di matematici ha diramato le specifiche dei sistemi incriminati, perché magari può venire fuori una qualche incompatibilità con il resto dell’hardware. A fine news potete vedere uno screenshot con gli altri componenti dei sistemi incriminati.

Gli ingegneri Intel hanno analizzato il problema, e l’azienda ha risposto dicendo che il problema “arriva solo sotto specifici carichi di lavoro complessi… il processore potrebbe causare comportamenti del sistema non predicibili”. Ad ogni modo il bug dovrebbe essere risolto tramite aggiornamenti del BIOS. Gli utenti con processori Intel di sesta generazione dovranno quindi attendere finché il produttore della propria motherboard non rilasci una nuova versione del BIOS che metta una pezza. Speriamo che sia così.

Quanto è interessante?
0
Un bug sui processori Skylake viene fuori con carichi complessi