Un Galaxy Note 7 rubato esplode a casa del ladro, poi arrestato

di

Nelle ultime settimane vi abbiamo raccontato di numerosi Galaxy Note 7 saltati letteralmente in aria, creando nel 99,9% dei casi danni e mezzi disastri. Oggi abbiamo trovato quello 0,01% dei casi in cui l’esplosione di una di queste unità è servita a qualcosa...

A Hefei, nella provincia di Anhui, un ladro non è riuscito a usare il suo Galaxy Note 7 rubato proprio a causa dell'esplosione; il terminale era stato prelevato in un internet bar lo scorso 9 ottobre. I video di sorveglianza del locale hanno mostrato chiaramente il giovane appropriarsi indebitamente del telefono, la polizia aveva poi seguito il ladro nel suo appartamento, a quel punto però non rimaneva che un dispositivo disastrato e malmesso. Il furto tuttavia ha protetto il vero proprietario dall'esplosione.

Cinque giorni dopo, il 14 ottobre, la società coreana ritirava ufficialmente il telefono dal mercato. La polizia non ha rilasciato dichiarazioni a proposito delle condizioni di salute del giovane ladro, certo è che questi telefoni sono davvero pericolosi, nonostante molte persone stiano facendo resistenza a riconsegnare il loro modello a Samsung (o peggio ancora, stiano facendo di tutto per comprarne uno di contrabbando).

Quanto è interessante?
0