Un gruppo di hacker cinesi potrebbe aver rubato la tecnologia dietro a Samsung Pay

di

Samsung ha recentemente lanciato negli Stati Uniti il proprio sistema di pagamento mobile, Samsung Pay, diretto rivale di Apple Pay e di Android Pay. Questo permette agli utenti di utilizzare lo smartphone - anziché la carta di credito - per pagare. Ad ogni modo, pare che degli hacker cinesi abbiano fatto qualche danno al sistema coreano.

Il gruppo potrebbe aver rubato parte tecnologia che sostiene Samsung Pay, attaccando però LoopPay, la compagnia che ha creato tutto il codice della prima.
La notizia ci arriva però piuttosto in ritardo, poiché secondo le fonti il fatto sarebbe avvenuto a marzo scorso, quando Samsung doveva ancora acquistare LoopPay. Di conseguenza, non è detto che ciò abbia compromesso il sistema di pagamento del colosso.
E' probabile però che il gruppo cinese possa avere le conoscenze per fare breccia nel sistema, e purtroppo l'unica cosa che Samsung può fare è intensificare le metodologie di sicurezza.
C'è da notare che non è la prima volta che degli hacker cinesi provino a violare sistemi delle grosse compagnie.

Quanto è interessante?
0