Un nuovo font aiuta a memorizzare più facilmente mentre si studia

Un nuovo font aiuta a memorizzare più facilmente mentre si studia
di

Un team di ricercatori del Royal Melbourne Institute of Technology australiano ha creato un nuovo font: Sans Forgetica. Lo scopo di questo font è, secondo l'intento dei suoi creatori, aiutare colui che legge a ricordare meglio le parole lette. Nella news, alcuni esempi di come appare.

L'idea del font è nata con l'intento di migliorare le capacità mnemoniche degli studenti. Il team di ricerca, durante lo sviluppo ha combinato le competenze di scienziati comportamentali con quelle di specialisti del design: perché nello sviluppare un font non bisogna di certo trascurare l'effetto "estetico". Sono venuti fuori con un gran numero di caratteri che sono poi stati testati su 400 studenti volontari, ed il più efficace è risultato essere "Sans Forgetica".

L'idea alla base del nuovo font è questa: creare un'esperienza di lettura leggermente più difficile, costringendo il lettore ad assorbire ogni parola mentre la fissava. Si basa su un concetto di psicologia cognitiva chiamato "difficoltà desiderabile" che migliora l'elaborazione cognitiva profonda in presenza di un grado di difficoltà durante lo svolgimento di un'attività.
A tal fine, il team ha reso il carattere in modo che fosse inclinato nella direzione opposta rispetto al corsivo classico ed ha anche rimosso alcune parti di ogni lettera, come visibile nell'immagine a fine news. Il risultato è un font che è sicuramente non convenzionale, più difficile da leggere. Rallenta anche la lettura, tuttavia induce il cervello ad una maggiore concentrazione sulla parola letta, ed inevitabilmente sul suo significato.

Il team dietro il font afferma che potrebbe avere molti usi oltre a quello prettamente accademico, suggerendo che potrebbe essere utilizzato anche da chiunque abbia bisogno di ricordare cose come appuntamenti o date.

E' possibile scaricare il font sul sito ufficiale del Royal Melbourne Institute of Technology, dove è disponibile anche una sezione in cui "provarlo". L'RMIT ha anche sviluppato un'estensione per Chrome, permettendo dunque di estendere il font a qualsiasi contenuto visualizzato tramite browser.

FONTE: techxplore
Quanto è interessante?
12

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it

Un nuovo font aiuta a memorizzare più facilmente mentre si studia