Un nuovo tipo di fibra ottica potrebbe rendere internet 100 volte più veloce

Un nuovo tipo di fibra ottica potrebbe rendere internet 100 volte più veloce
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Una ricerca pubblicata sulla rivista Nature Communications potrebbe avere delle ripercussioni importantissime sulla navigazione ad internet, il tutto grazie ad un nuovo sviluppo della tecnologia di fibra otticache grazie alla scoperta potrebbe essere fino a 100 volte più veloce rispetto alla attuale.

Il tutto attraverso la trasformazione della luce in una spirale, ma il processo è più complesso.

La ricerca potrebbe essere utilizzata per aggiornare le reti esistenti per aumentarne l'efficienza, sostengono gli scienziati.

Allo stato attuale, i cavi in fibra ottica utilizzano gli impulsi di luce per trasmettere informazioni, ma queste possono essere memorizzate solo tramite il colore della luce e la direzione dell'onda (orizzontale o verticale).

Il processo prevede la torsione della luce in una spirale, che ha consentito agli ingegneri di creare a tutti gli effetti una terza dimensione che consente alla luce di trasportare informazioni. Min Gu della RMIT University ha fatto l'esempio del DNA per rendere comprensibile il concetto della terza dimensione dell'onda: "più puoi utilizzare il movimento angolare, più informazioni si possono trasportare" ha affermato.

Non è la prima volta che i ricercatori si concentrano su una tecnologia simile: in passato dagli Stati Uniti era arrivata una fibra in grado di distorcere la luce, ma il team di Gu ha raggiunto il primato in quanto ha creato un rilevatore di dimensioni ragionevoli in grado di leggere le informazioni contenute. In passato, gli stessi rilevatori erano grandi quanto un tavolo da pranzo, mentre il nuovo raggiunge le dimensioni di un capello umano, il che potrebbe consentire loro di produrre un primo chip per amplificare il segnale.

Si tratta di una soluzione estremamente importante, in quanto potrebbe potenziare le reti in fibra ottica in ogni angolo del mondo, dov'è disponibile chiaramente.

Gu ha anche precisato che la ricerca potrebbe essere funzionante su reti con grandi quantità di filo di rame, ed ha affermato che l'obiettivo del suo team è "superare l'ostacolo e rendere il trasferimento dati più efficienti".

Come sottolineato da molti, però, la nuova tecnologia potrebbe richiedere la completa sostituzione delle reti in fibra esistenti in alcune parti del mondo.

Quanto è interessante?
8