Una modesta percentuale di utenti Apple è intenzionata a cambiare iPhone nel 2018

di

Il business di Apple starebbe subendo una leggera flessione verso il basso per quanto riguarda la vendita dei suoi iPhone, ma gli schemi di acquisto secondo gli analisti stanno diventato costanti e prevedibili.

Un nuovo sondaggio condotto da Loup Ventures dichiara che circa il 22% degli utenti iPhone cederebbe alla tentazione indotta dall'obsolescenza programmata, e sarebbe intenzionata a cambiare il proprio smartphone nel 2018 passando ad un modello più avanzato. In un campione di 511 persone, 226 possedevano un iPhone, e di queste solo il 22% sarebbe intenzionata a cambiare il modello in possesso con il prossimo che verrà presentato a settembre. L'anno scorso, periodo di continui rumor sulla presentazione del fantomatico iPhone X, questa percentuale si attestava attorno al 23%.

Oltre a questa percentuale si aggiunge un altro 20% di utenti intenzionati a passare ad iPhone 8 o iPhone X entro la fine del prossimo anno, portando i potenziali acquirenti di un nuovo melafonino al 42%.

Questo, per l'analista Gene Munster, significherebbe che il trend di crescita del business di Apple sarebbe al ribasso, ma al contempo sta diventando altamente prevedibile. Bisogna notare però che il sondaggio non ha tenuto conto (e quindi non ne ha carpito i probabili risultati) dei nuovi rumor in circolazione, che vogliono un iPhone X con schermo maggiorato, un probabile iPhone X Plus, ed una versione rivisitata dell'iPhone X con un prezzo più basso e schermo LCD.

Quanto è interessante?
4
Una modesta percentuale di utenti Apple è intenzionata a cambiare iPhone nel 2018