Scoperta una nuova forma di luce che potrebbe rendere la fibra ottica più sicura

di

Gli scienziati del Trinity College di Dublino hanno scoperto una nuova forma di luce. Ma partiamo dall'inizio: quando la luce colpisce il nostro bulbo oculare, i fotoni vorticano all'interno di quest'ultimo. Questa forza di rotazione è appunto il momento angolare.

Il momento angolare della luce è sempre stato pensato come un multiplo diretto del numero che, in fisica quantistica, viene chiamato "costante di Planck".
I ricercatori dell'università irlandese hanno trovato una forma di luce che ha un momento angolare grande esattamente la metà di questo numero.
Anche se può sembrare una scoperta di poco conto questa novità potrebbe avere, come dichiarato dal professore Jonh Donegan, "un impatto significativo sullo studio delle onde di luce in settori come quello delle comunicazioni che avvengono tramite fibra ottica".
Il team ha dimostrato questo fenomeno attraverso un semplice esperimento: si fa passare il raggio di luce attraverso un cristallo, trasformando il fascio in un cilindro cavo con una struttura molto simile a quella delle vite meccanica.
In seguito, con uno strumento che misura il momento angolare quando la luce passa attraverso il cristallo ed anche quando quest'ultimo viene "ignorato".
In questo caso, il vortice formato dai fotoni era multiplo esatto della costante suddetta, ma durante l'attraversamento del cristallo, il momento angolare era la metà di questa dimensione.
I risultati di questo esperimento non sono del tutto inattesi, dato che i ricercatori hanno da sempre teorizzato che questo momento angolare frazionato, nei fotoni, è possibile. Ma questa è soltanto la prima volta che si riesce a dimostrare tale teoria.
Questa nuova scoperta potrebbe essere usata dagli ingegneri per progettare nuove forme di trasmissione dati più veloci e sicure, rispetto a quelle attuali.

FONTE: Endgadget
Quanto è interessante?
0