Stati Uniti ancora contro Huawei: nuova ondata di ban per i prodotti hi-tech cinesi

Stati Uniti ancora contro Huawei: nuova ondata di ban per i prodotti hi-tech cinesi
di

A meno di due mesi dall'allentamento delle sanzioni contro Huawei da parte della Casa Bianca, arriva oggi un duro colpo inferto dal Governo americano contro la compagnia cinese. Nelle scorse ore, infatti, la FCC ha bloccato la vendita di tutti i dispositivi per le telecomunicazioni e la sorveglianza prodotti da Huawei, ZTE e altre aziende con sede in Cina.

Il blocco non arriva certo come un fulmine a ciel sereno, dal momento che si tratta della semplice applicazione del Secure Equipment Act, che è diventato legge lo scorso anno, dopo che il Presidente americano Joe Biden lo ha ratificato. Finora, tuttavia, nessuna agenzia governativa si era mai data da fare per far rispettare la nuova legge.

Oggi, invece, la Federal Communication Commission (FCC) ha ufficialmente implementato la legge con una serie di nuovi regolamenti che di fatto bloccano le importazioni di prodotti Huawei, ZTE, Hytera, Hikvision e Dahua negli Stati Uniti. Il blocco riguarda per ora solo i settori delle telecomunicazioni (dunque modem, router e così via) e dei sistemi di sorveglianza (telecamere, sistemi antifurto e altri device simili): ciò significa che tali prodotti non potranno più essere importati negli Stati Uniti.

La FCC ha anche sconsigliato di utilizzare i prodotti Huawei e delle altre compagnie oggetto delle sanzioni a chi già li possiede, spiegando che "siamo impegnati a proteggere la nostra sicurezza nazionale assicurandoci che i sistemi di comunicazione inaffidabili non vengano autorizzati per l'uso all'interno dei nostri confini nazionali. Le nuove regole sono una parte importante dei nostri impegni per proteggere i cittadini americani da minacce alla sicurezza nazionale che riguardino le telecomunicazioni".

Per ora, comunque, il blocco imposto dalla FCC non riguarda tutti i dispositivi di Huawei e ZTE, ma solo quelli dei due settori target della misura emessa lo scorso anno dalla Casa Bianca e solo quelli che vengono utilizzati in settori di rilevanza pubblica o che abbiano a che fare con il Governo. Non è ancora morta dunque la speranza che, dopo la distensione degli ultimi mesi, Huawei possa riprendere ad importare almeno i suoi smartphone sul mercato americano.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
3