Universo 25: l'esperimento coi topi che si è trasformato in un'apocalisse

Universo 25: l'esperimento coi topi che si è trasformato in un'apocalisse
di

Cosa succederà alla nostra società quando saranno superati i limiti di popolazione umana? Si tratta di una domanda (ancora) senza risposta. Secondo alcuni le recenti tecnologie e i progressi nell'agricoltura ci aiuteranno a sfamare tutti, secondo altri ci saranno carestie diffuse mentre per altri ancora l'umanità si "auto-controllerà".

Certo, non possiamo ancora dare la risposta, ma negli anni '70 lo psicologo comportamentale John B. Calhoun si chiese: cosa succederebbe alla società se tutti i nostri appetiti e tutti i nostri bisogni fossero soddisfatti? Per rispondere al quesito utilizzò dei topi, attuando una serie di esperimenti, per poi monitorare l'effetto sulla popolazione nel tempo.

L'esperimento più famoso è stato chiamato "Universo 25". In questo studio, Calhoun posizionò quattro coppie di topi riproduttori all'interno di un'ambiente progettato per eliminare tutti quei problemi legati alla mortalità in natura: c'era cibo a sufficienza per tutti, acqua illimitata, una temperatura perfetta per i roditori (20 °C) e nessun tipo di malattia esterna.

Subito dopo l'inizio dell'esperimento, i topi stavano vivendo la loro favola e, il tempo non speso per cibo e acqua, diede loro molto tempo per una quantità eccessiva di rapporti sessuali. Ogni 55 giorni circa la popolazione raddoppiava, per poi rallentare a 145 giorni quando la popolazione raggiunse i 620 membri.

Raggiunto questo numero la società iniziò a riscontrare problemi. I topi si divisero in gruppi sociali e coloro che non riuscirono a trovare spazio all'interno di questi gruppi si trovarono senza un posto dove andare. In condizioni naturali, coloro senza un posto sociale semplicemente "emigrano" in altre zone... ma qui, all'interno dell'Universo 25, non c'era alcun posto dove andare.

Quindi, chi non aveva un posto nella società, semplicemente si isolava. "I maschi si sono ritirati fisicamente e psicologicamente; sono diventati molto inattivi e si sono aggregati in grandi pozze vicino al centro del pavimento dell'universo", scriveva Calhoun. "Hanno molte ferite e molto tessuto cicatriziale a causa di attacchi di altri maschi".

I "maschi alfa" dell'Universo 25 iniziarono a diventare molto aggressivi, attaccando gli altri senza alcuna motivazione e violentavano regolarmente sia maschi che femmine. Molte volte, inoltre, gli scontri sfociavano nel cannibalismo. Le madri uccidevano i loro figli e, in alcune zone del territorio, la mortalità infantile raggiunse il 90%.

La popolazione raggiunse il picco massimo a 2.200 membri (il massimo stabilito era 3.000) ma crollò definitivamente. Il basso tasso di natalità e l'elevata mortalità infantile si combinarono con la violenza e presto l'intera colonia si estinse. A proposito di esperimenti assurdi, provare a leggere la storia del "pozzo della disperazione" e l'esperimento di Vipeholm.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
6