Uno studente ha scoperto la Pulsar con la più bassa rotazione di sempre

Uno studente ha scoperto la Pulsar con la più bassa rotazione di sempre
di

E' stata scoperta da un team guidato da dottorato di ricerca una antica pulsar di 14 milioni di anni ed è la Pulsar con la più bassa rotazione mai identificata. Il team ha effettuato le osservazioni utilizzando la Low-Frequency Array (LOFAR) e le loro scoperte sono state pubblicate nell'Astrophysical Journal.

Lo studente in questione è Chia Min Tan, un dottorato di ricerca presso il Jodrell Bank Center for Astrophysics della School of Physics and Astronomy di Manchester che ha fatto parte di un team internazionale assieme ad altri studiosi dell'università di Manchester e dell'università di Amsterdam.

Fino ad ora, la pulsar a rotazione più lenta conosciuta aveva un periodo di rotazione di 8,5 secondi. Questa nuova pulsar invece, che si trova nella costellazione di Cassiopea a circa 5.200 anni luce dalla Terra, è molto più "lenta": completa una rotazione ogni 23,5 secondi.

Per fare un paragone, la pulsar con la rotazione più veloce, attualmente nota, completa una rotazione ogni 1,4 millisecondi, ovvero 716 volte al secondo, o 42.960 al minuto.

Le pulsar sono stelle di neutroni che producono radiazioni elettromagnetiche sotto forma di raggi emanati dai loro poli magnetici. Questi "fari cosmici" nascono quando una stella massiccia esplode in una supernova. Dopo una tale esplosione, una "stella di neutroni" estremamente densa viene a formarsi, con un diametro di circa 20 chilometri.

Ciò che rende la scoperta ancora più improbabile è che l'emissione radio dura solo 200 millisecondi rispetto all'intero periodo di rotazione di, appunto, 23,5 secondi e nel descrivere la difficoltà nell'intercettarlo, Chia Min Tan spiega: "L'emissione radio che proviene da una pulsar agisce come un faro cosmico e puoi vedere il segnale solo se il raggio radio è rivolto verso di te, in questo caso il raggio è così stretto che potrebbe facilmente aver perso la Terra".

"Le pulsar a rotazione lenta sono ancora più difficili da rilevare: è incredibile pensare che questa pulsar giri più di 15000 volte più lentamente della più veloce pulsar conosciuta, speriamo che ci siano ancora molte cose da scoprire con il radiotelescopio LOFAR".

Gli astronomi hanno scoperto questa nuova pulsar durante il "Tied-Array All-Sky Survey". Questa ricerca si occupa di trovare le pulsar nell'emisfero celeste boreale tramite osservazioni della durata di un'ora ciascuna. Questo intervallo di tempo è molto più lungo di quello utilizzato nelle precedenti ricerche, questo per fornire una finestra temporale più ragionevole per rilevare quel breve raggio emesso dalla pulsar.

Gli astronomi hanno potuto anche "vedere" la pulsar nel rilevamento di immagini del LOFAR. Il co-autore Professor Ben Stappers, anch'egli dell'Università di Manchester, ha dichiarato: "Questa pulsar era abbastanza luminosa e ruota abbastanza lentamente tanto da poterla vedere lampeggiare nelle immagini".

Sebbene questa pulsar abbia circa 14 milioni di anni, esercita ancora un forte campo magnetico. Il coautore Jason Hessels, ASTRON e l'Università di Amsterdam, ha aggiunto: "Questa scoperta è stata completamente inaspettata: siamo ancora un po 'scioccati dal fatto che una pulsar possa girare così lentamente e creare ancora impulsi radio. Probabilmente possono essere più lente di quanto ci aspettassimo. Questo sfida e aggiorna le nostre teorie su come brillano le pulsar".

Il prossimo passo per gli astronomi è proseguire con le osservazioni tramite LOFAR per trovare nuove pulsar. Stanno anche progettando di osservare la loro nuova scoperta utilizzando il telescopio spaziale XMM-Newton. A tale proposito, Chia Min Tan ha aggiunto: "Questo telescopio è progettato per rilevare i raggi X. Se la pulsar super-lenta viene rilevata come una fonte di raggi X, allora questo darà importanti informazioni sulla sua storia e origine".

Crediti immagine: University of Manchester

FONTE: phys
Quanto è interessante?
11

Acquista il puzzle 3D della Stazione Spaziale Internazionale su Amazon.it e divertiti a costruire il modellino della ISS!

Uno studente ha scoperto la Pulsar con la più bassa rotazione di sempre