Uno studio rivela: 26 VPN su 115 memorizzano tutti i dati degli utenti

di

Torniamo a parlare di protezione e sicurezza dei dati personali degli utenti. Secondo uno studio effettuato dal sito web The Best VPN, infatti, ventisei tra i più famosi centoquindici servizi di VPN a pagamento, memorizzerebbero tutti i dati personali degli utenti.

Si tratta di una scoperta clamorosa, dal momento che implica una grave violazione della privacy per milioni di utenti che si affidano quotidianamente ai servizi di VPN, soprattutto se si conta che tali azioni non sono indicate nelle condizioni del servizio.

La lista dei servizi VPN che effettuano la raccolta dati degli utenti è la seguente:

  1. PureVPN
  2. HideMyAss
  3. HotSpot Shield
  4. VPN Unlimited
  5. VyprVPN
  6. Astrill
  7. ZoogVPN
  8. Buffered
  9. TigerVPN
  10. Boleh VPN
  11. Anonymizer
  12. IPinator
  13. Seed4.me
  14. AnonVPN
  15. FlyVPN
  16. SunVPN
  17. iPredator
  18. HideIP VPN
  19. VPN Gate
  20. HolaVPN
  21. Faceless.me
  22. Betternet
  23. Ace VPN
  24. Flow VPN
  25. Freedom-IP
  26. IronSocket

L'indagine condotta, leggibile per intero attraverso questo indirizzo, mostra come il 92 per cento dei servizi analizzati memorizzi informazioni di pagamento, il 57 per cento la banda impiegata e la tempistica di connessione, il 51 per cento informazioni relativo al tipo di dispositivo usato, il 29 per cento i dati personali, il 24 per cento l'indirizzo IP ed il 9 per cento la cronologia.

La domanda che si fanno tutti è perchè i gestori di VPN non indichino nei termini dei contratti questo aspetto. E' chiaro che si tratta di un'azione illegale, che sicuramente farà discutere e finirà sotto la lente degli organi regolatori.

FONTE: TheBestvpn
Quanto è interessante?
11
Uno studio rivela: 26 VPN su 115 memorizzano tutti i dati degli utenti