Questo uomo da solo impedì il possibile scoppio della terza guerra mondiale

Questo uomo da solo impedì il possibile scoppio della terza guerra mondiale
di

Pochi di voi conosceranno Vasili Arkhipov, un vero e proprio eroe dimenticato che impedì il possibile scoppio della terza guerra mondiale, ovvero un conflitto nucleare che avrebbe causato dai danni incalcolabili al mondo e ai suoi abitanti. Arkhipov lavorava a bordo di sottomarini sovietici e fu qui che evitò la catastrofe.

L'uomo era il secondo in comando all'interno del sottomarino nucleare sovietico B-59 al momento della crisi missilistica di Cuba nel 1962, quando gli USA dopo aver ordinato un blocco navale iniziarono a sganciare bombe di profondità sui sottomarini sovietici per costringerli a emergere.

Il comandante del sottomarino ritenne la provocazione sufficiente a reagire nel modo più consono e diede disposizioni per lanciare un siluro a testata nucleare, ma Arkhipov si oppose a tale scelta. Dopo aver atteso, il lancio di bombe da parte dei militari americani si interruppe e la Russia ritirò l'ordine, evitando il conflitto che avrebbe potuto dare il via a una terza guerra mondiale.

L'eroe dimenticato fu l'unico dei tre uomini che si oppose al lancio di armi nucleari. Le sue scelte, molto probabilmente, contribuirono a non far scoppiare una disputa atomica. Un avvenimento simile accadde anche con Stanislav Evgrafovic Petrov, che si rifiutò di lanciare un contrattacco nucleare su vasta scala contro gli Stati Uniti.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
4