Un uomo è morto dopo aver mangiato liquirizia per tre settimane di fila

Un uomo è morto dopo aver mangiato liquirizia per tre settimane di fila
INFORMAZIONI SCHEDA
di

In America, il New England Journal of Medicine ci racconta che, recentemente, un uomo è morto dopo aver ingerito liquirizia per tre settimane di seguito; questo ha messo i medici non poco in difficoltà nell'individuare la causa di morte dell'uomo.

Quando a mezzogiorno l'uomo si è accasciato sul pavimento di un fast food a seguito di un arresto cardiaco, l'ambulanza lo ha portato in stato di incoscienza al Massachusetts General Hospital, dove è stata sviluppata una rete neurale capace di anestetizzare i pazienti. I medici dell'ambulanza hanno tentato di fare il possibile effettuando una rianimazione cardiopolmonare ma l'esito, non positivo, lo ha fatto trasferire al pronto soccorso e successivamente in terapia intensiva.

L'uomo, un operaio edile, godeva di buona salute, così come la sua famiglia, su cui sono stati fatti dei test per rilevare il contenuto di potassio nel loro corpo e la loro storia medica. Non aveva avvertito nessun sintomo prima di quel giorno, non vi erano precedenti che potessero far intuire un finale tanto agghiacciante, ovvero la sua morte.

Secondo i medici la causa sarebbe stata proprio la dieta che conduceva, povera di alimenti salutari e ricca di caramelle, sì, proprio le caramelle, ne consumava diversi pacchetti al giorno e aveva cambiato solo tre settimane prima la tipologia di dolciumi. Era solito acquistare liquirizia rossa, quella dolce al gusto di frutta, mentre proprio in quel periodo aveva iniziato a consumare quella nera. Infatti, la liquirizia nera contiene molto acido glicirrizico, il quale è in grado di interrompere gli elettroliti e aumentare i livelli di cortisolo, porta all'ipertensione, all'ipokaliemia, all'alcalosi metabolico e all'insufficienza renale, tutti complicazioni riscontrate nel paziente.

Per le persone che hanno compiuto quaranta o più anni, consumare una sessantina di grammi di liquirizia nera per due settimane potrebbe farli finire in ospedale, così conferma la Food and Drug Administration degli Stati Uniti, ma la morte dell'uomo è stato un caso molto estremo. La famiglia del paziente, infatti, ha rifiutato la cura sostitutiva renale, questo potrebbe averlo portato alla morte.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
6