Quest'uomo ha realizzato il sogno di tutti: ha prelevato soldi infiniti dal bancomat

Quest'uomo ha realizzato il sogno di tutti: ha prelevato soldi infiniti dal bancomat
di

Un ragazzo originario di Wangaratta, a nord di Melbourne, di nome Dan Saunders si trova in un locale a bere con amici (di certo non giocavano al Cottabo). Di lì a poco, diventerà milionario. Mettetevi comodi e ascoltate la storia di un ragazzo che non ha avuto il timore di approfittare di un bug del sistema automatizzato della sua banca.

Dan finisce i soldi, si allontana dalla solare congrega e va a prelevare al bancomat. Dan incappa in un errore: digita un valore superiore alla disponibilità del suo conto ma, magia delle magie, l’ATM non smette di vomitare soldi. Il ragazzo è riuscito a trovare un bug di sistema che gli ha permesso di prelevare contanti che in realtà non aveva.

E non è tutto. Il fortunato è riuscito ad intascare soldi per la bellezza di quattro mesi e mezzo, agli sportelli della National Australia Bank sparpagliati per tutto il paese, per un totale di 1,6 milioni di dollari australiani. Però, per la gioia dei catastrofici “Ma come fa a non essere rintracciato e a non bloccargli il conto!?”, inevitabilmente viene beccato. Grazie a VICE, abbiamo un’intervista all’uomo.

VICE: Ehi Dan, dimmi come è andata a finire. Qual è stato il primo prelievo che ti ha fatto capire che stava succedendo qualcosa?
Beh, sono stato fuori per la notte, cercando di ottenere del denaro dal mio conto, ma continuava a dare il messaggio ‘saldo non disponibile in questo momento’. Quindi ho trasferito $ 200 dal mio conto di credito ai miei risparmi e l’ATM ha sputato la carta con tanto di ‘Operazione annullata’. Ho pensato che fosse super strano, quindi ho deciso di provare a ottenere $ 200 dal mio conto di risparmio, solo per vedere cosa sarebbe successo. Mi ha dato i soldi, quindi sono tornato al bar e ho continuato a bere.

Dopo aver lasciato il bar stavo tornando a casa passando davanti allo stesso bancomat. Stavo pensando a quanto fosse strano l'intera faccenda, quindi ho rimesso la carta e ho iniziato a ‘giocare’. Ho trasferito altri $ 200 e ho tirato fuori i soldi. Quindi $ 500, poi $ 600, solo per vedere cosa sarebbe successo. [..] Era come un trucco magico.

Bene, la mattina dopo ho pensato di aver sognato tutto. Ma ecco, i soldi erano nel portafoglio accanto a me. Così ho chiamato per avere un saldo sul mio conto di risparmio, che ora aveva un debito di $ 2.000. Ho pensato che ci fosse un ritardo tra ciò che mi dava il bancomat e ciò che era il mio conto in banca, il che significava che qualunque cosa avessi speso, potevo coprirlo facendo un semplice trasferimento ogni notte tra il mio conto di credito ei miei risparmi. Potevo ‘creare’ il denaro eseguendo un trasferimento tra l'1 e le 3 del mattino, quando mi sono reso conto che gli sportelli automatici sono offline.

Giusto. Quindi il primo giorno ho speso $ 2.000, ma il secondo giorno ho trasferito $ 4.000 per assicurarmi che il mio saldo non rimanesse negativo. Il trasferimento di notte sarebbe andato a buon fine, per poi tornare indietro il giorno dopo. Ma fare un passo in più del dovuto avrebbe dato adito di pensare che avessi milioni sul conto. In seguito, sono andato in banca, che mi ha detto che il mio saldo era di $ 1 milione. Erano numeri su uno schermo che andavano avanti e indietro come yo-yo.

È incredibile che la banca non se ne sia accorta per quattro mesi e mezzo. Temevi di essere beccato?
Sì, ci ho anche sognato. Una notte ho avuto un incubo in cui la squadra SWAT era davanti alla stanza d'albergo in cui alloggiavo. Ricordo di essermi svegliato in una pozza di sudore, rendendomi conto che era solo un sogno e il campanello dell'hotel suonò. Ero tipo "Ecco fatto, sono spacciato. Stanno venendo a prendermi" - il che sarebbe stato davvero un sollievo - ma si è scoperto che era la cameriera che diceva "Vuoi degli asciugamani puliti?"

Se hai praticamente fatto la "cosa giusta" per la maggior parte della tua vita e poi hai iniziato a fare la "cosa sbagliata", il tuo corpo va fuori di testa. Stavo avendo attacchi di ansia. Quando squillava il telefono rispondevo sempre. Penso che ci fosse una piccola parte di me che voleva che finisse, ma avevo superato il punto di non ritorno. La mia vita era cambiata radicalmente. La banca chiedeva semplicemente: “Sei appena andato qui? Ci sei appena andato?" e io dicevo "Sì, sono io" e poi loro dicevano "Non preoccuparti, controlla solo che sei tu". È stato davvero bizzarro.

[…] Stavo vedendo uno psichiatra a causa del senso di colpa e dell'ansia. Mi sentivo come se avessi bisogno di parlarne con qualcuno. Il primo psichiatra che ho visto ha detto "Non sono qualificato per farlo" e ho detto, "amico sei lo strizzacervelli, sicuramente sei qualificato". Ma poi ho trovato un ragazzo un po' più assennato. Non mi ha detto cosa fare o cose del genere, ma ha detto che consegnarmi sarebbe stato importante e mi avrebbe schiarito la coscienza e fatto in modo che potessi andare avanti.

Quindi, nel tentativo di risolvere le cose, sono andato all'Herald Sun e poi a diverse altre società di media, inclusa un'intervista video su A Current Affair . Fondamentalmente ci sono voluti tre articoli stampati e un'apparizione sulla TV nazionale per essere presi sul serio.

Rimanendo in tema di storie stravaganti, sapevate della storia dell'uomo che ha fatto causa al supermercato perché non facevano entrare il suo gatto?

FONTE: VICE
Quanto è interessante?
3