Gli USA sicuri: la Russia ha testato una tecnologia per distruggere i satelliti

Gli USA sicuri: la Russia ha testato una tecnologia per distruggere i satelliti
di

Il Dipartimento della Difesa americano ritiene che la Russia potrebbe aver testato una nuova tecnologia in grado di distruggere i satelliti in orbita. Sulla base delle informazioni in possesso, fortunatamente questo test non ha provocato alcun danno, ma le preoccupazioni dei funzionari americani sono tante.

La scoperta è stata effettuata lo scorso 15 Luglio, quando un satellite russo chiamato Kosmos 1543 ha rilasciato in orbita un oggetto sconosciuto vicino ad un altro satellite russo. Le due parti non sono entrate in contatto, ed il Ministro della Difesa Russo ha spiegato che Kosmos 2543 stava per avvicinarsi al bersaglio per una semplice ispezione.

Effettivamente, come spiegato da Brian Weeden a The Verge, non si tratta di un'operazione insolita dal momento che Kosmos 2543 è proprio un "satellite ispettore", e questi avvicinamenti sono diventati una consuetudine nelle operazioni spaziali russe dell'ultimo decennio.

A preoccupare i funzionari russi il fatto che a Gennaio alcuni localizzatori satellitari hanno notato che i satelliti russi Kosmos 2542 e 2543 stavano quasi stalkerando USA 245, un comportamento definito "insolito ed inquietante" dal generale John Raymond che ha definito un "proiettile" l'oggetto rilasciato da Kosmos 2543, al punto che secondo lui è la prova definitiva dell'arma spaziale in mano dei russi.

"Il sistema satellitare russo utilizzato per condurre questo test sulle armi in orbita è lo stesso su cui abbiamo sollevato preoccupazioni all'inizio dell'anno, quando la Russia aveva effettuato delle manovre vicino ad un satellite del Governo degli Stati Uniti. Questa è un'ulteriore prova dei continui sforzi della Russia per sviluppare e testare sistemi basati sullo spazio e coerenti con la dottrina militare del Cremlino, che impiega armi in grado di mettere a rischio le risorse spaziali degli Stati Uniti e degli alleati" ha affermato in una nota Raymond.

A preoccupare anche gli esperti il fatto che l'oggetto espulso da Kosmos 2543 viaggiava più velocemente del satellite principale, al punto che è stato paragonato ad un proiettile. Chiaramente al momento non sono tra le mani degli USA prove certe, ecco perchè tali dichiarazioni sono da etichettare come semplici supposizioni.

Nella giornata di ieri gli USA hanno presentato il logo e motto della Space Force.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
4