Quello che vedete in questa foto racconta la storia di un antico rancore

Quello che vedete in questa foto racconta la storia di un antico rancore
di

Sì, è proprio quello che credete che sia: la forma di un fallo scolpita nella roccia da un soldato romano di 1.700 anni fa. Gli archeologi hanno scoperto questi resti nel sito di Vindolanda, un forte romano appena a sud del Vallo di Adriano nell'Inghilterra settentrionale.

"Secundinus, lo stronzo", si può leggere in questa pietra scolpita. "Da dietro sembrava come tutte le altre, una pietra molto ordinaria, ma quando l'ho girata, sono rimasto sorpreso di vedere alcune lettere molto chiare. Solo dopo aver rimosso il fango mi sono reso conto di quello che avevo davvero scoperto e ne sono rimasto assolutamente felice", ha dichiarato Dylan Herbert, un biochimico in pensione che ha effettuato la scoperta a maggio di quest'anno.

L'antico soldato ha inciso personalmente questa pietra, spendendo molto tempo nel realizzare questa sua opera "immortale". I simboli fallici si trovano spesso su manufatti romani e sono generalmente percepiti come un emblema di buona fortuna o fertilità, ma questo non sembra essere stato utilizzato in questo modo.

"Il suo autore aveva chiaramente un grosso problema con Secundinus ed era abbastanza fiducioso da annunciare pubblicamente i propri pensieri su una pietra", ha commentato il dottor Andrew Birley, direttore degli scavi e CEO del Vindolanda Trust. Vindolanda è nota per essere il sito in cui gli archeologi hanno scoperto i più antichi documenti scritti a mano sopravvissuti in Gran Bretagna, uno spaccato della vita quotidiana romana.

A proposito, visto che siamo in tema: perché le statue degli antichi hanno il pene piccolo?

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
3
Quello che vedete in questa foto racconta la storia di un antico rancore