No, i vegetariani e i vegani non salveranno il pianeta

No, i vegetariani e i vegani non salveranno il pianeta
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Siamo sicuri che una conversione di massa ad una dieta vegetariana e vegana possa veramente fare la differenza? Se lo è chiesto il magazine Reason, che è andato a pescare qualche dato interessante sulle emissioni prodotte dall'agricoltura americana.

Il Dipartimento di Environmental Protection Agency riporta che dall'agricoltura dipende il 10% delle emissioni totali di gas serra, con circa 6.5 miliardi di tonnellate di CO2. A questo aggiungiamo 302 tonnellate di NO2, 170 milioni di tonnellate di metano prodotto dai ruminanti e, complessivamente, 110-120 tonnellate di emissioni prodotte tra utilizzo di energia elettrica, trasporti, logistica, e processi di raccolto.

Secondo il magazine Reason se gli americani cambiassero in massa il loro stile di vita, adottando una dieta vegana o vegetariana, si arriverebbe ad una riduzione di gas serra di circa il 3.6%.

Un dato molto simile ci arriva anche dalla ricerca "Proceedings of the National Academy of Science" a cura di Robin White e Mary Beth. Eliminando l'allevamento intensivo, sostengono i due agronomi, si avrebbe una riduzione di emissioni del 2.6%.

Se i dati sono questi, saremmo parlando di un passo in avanti estremamente modesto, sicuramente non in grado di giustificare uno stress così forte come quello di mutare le abitudini alimentari di un'intera nazione.

FONTE: Reason
Quanto è interessante?
8