Venduto per 432mila Dollari il primo quadro dipinto da un'intelligenza artificiale

Venduto per 432mila Dollari il primo quadro dipinto da un'intelligenza artificiale
di

La popolare casa d'aste newyorkese Christie's nella giornata di ieri ha battuto all'asta il primo quadro della storia dipinto da un'intelligenza artificiale Si chiama "Il Ritratto di Edmond Belamy" ed è un'opera frutto di un gruppo francese battezzato Obvious, che porta la firma dell'algoritmo che lo ha generato.

L'andamento dell'asta a quanto pare è stato migliore del previsto, dal momento che la base oscillava tra i 7 ed i 10 mila Dollari ma la transazione si è conclusa a 432.500 Dollari. L'acquirente è rimasto anonimo, ma sin da subito ha mostrato un certo interesse nei confronti dell'opera d'arte, rilanciando con offerte sempre superiori tramite telefono e la piattaforma online Christie's Live.

A livello tecnico, il quadro è stato creato utilizzando la tecnologia d'ia Generative Adversarial Network, e rientra in una famiglia composta da undici ritratti di una famiglia immaginari. Per addestrare l'algoritmo sono stati utilizzati 15 mila dipinti realizzati tra il XIV e XX secolo, che una volta imparate le tecniche di pittura si è messo al lavoro generando il dipinto. Ai ragazzi di Obvious è bastato semplicemente scaricare il disegno, stamparlo ed incorniciarlo.

Come si può vedere nel tweet presente in calce pubblicato proprio da Christie's, in basso a sinistra è presente la firma digitale dell'algoritmo, mentre il nome Belamy è un omaggio allo sviluppatore Ian Goodfellow, che si traduce in francese proprio approssimativamente in "bel ami".

Un ritratto della stessa serie all'inizio dell'anno era stato venduto per 10 mila Euro a Nicolas Laugero -Lassere, che lo ha appeso di fronte ad una stampa di Andy Warhol.

Quanto è interessante?
4

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it