Venerdì nero per le criptovalute: Bitcoin crolla al prezzo più basso degli ultimi sei mesi

Venerdì nero per le criptovalute: Bitcoin crolla al prezzo più basso degli ultimi sei mesi
di

Venerdì nero per il mercato delle criptovalute. Nel momento in cui stiamo scrivendo, infatti, tutti i principali token del mercato stanno registrando forti ribassi e perdite che, come nel caso di Ethereum, arrivano a toccare addirittura l'8%.

Nella fattispecie, il Bitcoin ha riportato un crollo del 6,76% e viene scambiato a 39.173,06 Dollari, a consolidamento di una tendenza settimanale in cui la criptovaluta più importante del mercato ha riportato una perdita del 7,96%. Come osservato dagli analisti, si tratta del prezzo più basso degli ultimi sei mesi

Tonfo anche per Ethereum, che perde il 7,79% ed ora viene scambiato a 2.892,22 Dollari, mentre su base settimanale il rosso è dell'11,25%.

BNB crolla del 9,23% a 432,62 Dollari, in linea comunque con l'andamento degli ultimi sette giorni quando in media la perdita è stata del 9,88%.

Brusco calo anche per Cardano, a 1,24 Dollari, l'8,73% rispetto a 24 ore fa ed il 2,05% in meno negli ultimi sette giorni.

Tra le altcoin segnaliamo il -6,88% di Dogecoin, che dopo l'annuncio di Tesla viene scambiato a 0,1533 Dollari, Shiba Inu che perde il 6,61% a 0,00002584 Dollari. Polygon MATIC invece perde il 6,90% a 1,93 Dollari, mentre AMP riporta un rosso del 9,42%.

Le ragioni di questo crollo non sono note, ma potrebbe aver pesato anche l'attacco hacker che ha colpito l'exchange Crypto.com e che ha interessato i wallet di 400 utenti, che sono stati immediatamente rimborsati.

Quanto è interessante?
3