É vero che Thomas Edison faceva mangiare una zuppa ai candidati di un colloquio?

É vero che Thomas Edison faceva mangiare una zuppa ai candidati di un colloquio?
di

Le presunte abitudini di uomini potenti, intelligenti e che hanno rivoluzionato o lasciato un solco visibile sulla nostra storia sono sempre affascinanti. Certo, molte sono campate in aria e altre più o meno veritiere. Oggi vogliamo parlavi di una presunta e strana abitudine di Thomas Edison che utilizzava per scegliere i suoi assistenti.

Secondo varie pubblicazioni nel corso degli anni, Edison per scegliere i suoi nuovi collaboratori attuava il "test della zuppa". In cosa consisteva? Faceva sedere i nuovi candidati a tavola e offriva loro una zuppa che dovevano mangiare. Edison, uno dei più prolifici progettisti del suo tempo, faceva tutto questo per capire la "psicologia" del suo futuro assistente.

L'inventore, secondo le storie, voleva vedere come i candidati si avvicinavano alla zuppa, in particolare se salavano e pepavano la pietanza prima ancora di averla provata. Si diceva che Edison scartasse tutti coloro che salavano o pepavano la zuppa prima ancora di assaggiarla, sulla base del fatto che il candidato avesse fatto delle supposizioni prima ancora di aver raccolto i dati.

Si tratta di una storia vera? Molto probabilmente no. La storia risale al 1973 ed è stata attribuita all'IBM, a J. C. Penney (una catena di grandi magazzini degli USA) e perfino al generale Douglas MacArthur, comandante supremo del teatro del Pacifico sudoccidentale durante la seconda guerra mondiale.

Non è la prima volta che si attribuiscono false storie a una grande mente del passato... ad Albert Einstein vengono continuamente attribuite frasi che non ha mai detto.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
3