Il Very Large Telescope osserva a distanza ravvicinata la nebulosa a emissione RCW 36

Il Very Large Telescope osserva a distanza ravvicinata la nebulosa a emissione RCW 36
di

Il Very Large Telescope, un sistema di quattro telescopi ottici separati e affiancati da quattro telescopi minori, ha recentemente osservato grazie allo strumento Focal Reducer and low dispersion Spectrograph (FORS) un nuovo e straordinario punto di vista della nebulosa a emissione RCW 36.

Vere e proprie opere d'arte dell'Universo, una nebulosa a emissione è una nube interstellare di gas ionizzato che emette luce di vari colori. RCW 36 è situata a circa 2.300 anni luce di distanza nella costellazione delle Vele (in latino Vela).

Conosciuta anche come Gum 20, la nebulosa è uno dei siti di formazione di stelle massicce più vicina al nostro Sistema Solare. L'oggetto, inoltre, fa parte di un complesso di formazione stellare su larga scala noto come Vela Molecular Ridge.

"Questa immagine di RCW 36 è stata selezionata come parte del programma ESO Cosmic Gems, un'iniziativa che produce immagini di oggetti scientificamente interessanti e visivamente attraenti utilizzando i telescopi ESO a fini di istruzione e divulgazione pubblica", affermano gli astronomi dell'ESO, u'organizzazione astronomica internazionale.

All'interno della nebulosa sono attivi dei fenomeni di formazione stellare, provocata, secondo alcuni modelli dinamici, dallo scontro fra due nubi molecolari minori poste all'interno della grande nube G265.1+1.5. L'esistenza di tali fenomeni in Gum 20 è testimoniata dalla presenza di un giovane ammasso (le strutture più comuni dell'Universo) completamente oscurato dai gas e visibile solo all'infrarosso. "Tutti i dati raccolti possono anche essere adatti a scopi scientifici e sono resi disponibili agli astronomi attraverso l'archivio scientifico dell'ESO".

FONTE: sci-news
Quanto è interessante?
7
Il Very Large Telescope osserva a distanza ravvicinata la nebulosa a emissione RCW 36