di

Straordinario filmato pubblicato dal popolare astrografo Cory Schmitz, che lo scorso 31 Marzo ha avuto modo di registrare il così detto "photobombing" della Luna ai danni di Saturno, che è stato oscurato per più di un'ora dal satellite del nostro pianeta. Le immagini sono anche state riprese su Twitter.

Il risultato è davvero spettacolare, come confermato anche dalle principali testate del settore he hanno promosso a pieni voti il lavoro effettuato dall'astrografo sudafricano. Tuttavia, come affermato dallo stesso Schmitz, la registrazione è stata tutt'altro che semplice in quanto l'inizio del periodo di occultazione ha preso il via prima dell'alba, ovvero nel momento in cui la Luna crescente passasse davanti al pianeta.

Il fenomeno si è concluso ad alba già terminata, il che ha reso tutt'altro che facile per l'uomo riuscire ad individuare Saturno, soprattutto perchè questo era proprio dietro al nostro satellite, nascosto.

Per effettuare la registrazione, Schmitz si è servito di una camera monocromatica ASI290 dotata di una ruota a filtro motorizzata montata su un telescopio Ritchey-Chretien da 12'' con Fire Capture per la sequenza. Il video in cui è stata registrata l'uscita del pianeta da dietro la Luna è invece stato registrato con una lente ad infrarossi.

"Ho dovuto realizzare un'immagine composita perchè la Luna è molto più grande rispetto alla luminosità di Saturno" ha affermato l'astrografo, il quale ha anche rivelato che l'elaborazione della Luna e Saturno è avvenuta separatamente.

Complessivamente, il fenomeno è avvenuto ad 1,5 miliardi di chilometri di distanza e la luce solare riflessa ha impiegato 85 minuti per arrivare sulla Terra, per poi essere bloccata dalla Luna negli ultimi 1,3 secondi. Saturno è apparso 47 volte più piccolo della Luna.

FONTE: UT
Quanto è interessante?
8