Vince Reffet come Iron Man: sfreccia nei cieli di Dubai a 1800 metri con una tuta alare

di

Si scrive Vince Reffet, si legge Iron Man. Il pilota francese, grazie ad una tuta alare in fibra di carbonio alimentata da quattro motori, è riuscito a sorvolare i cieli di Dubai ad un'altezza di 1.800 metri, come mostrato nello spettacolare video in 4K disponibile in apertura, girato sulla città degli Emirati Arabi Uniti in direzione sud verso Jumeirah Beach Residence.

La società ha precisato che in otto secondo Reffet aveva raggiunto i 100 metri d'altezza, diventati 200 in 12 secondi, 500 in diciannove e 1000 in mezzo minuto, il tutto ad una velocità media di 130 nodi. Una volta raggiunti i 1.800 metri, ha aperto il paracadute ed è tornato sulla terraferma.

Prima di questa impresa, il pilota transalpino aveva effettuato oltre cinquanta voli di prova. L'attrezzatura è in grado di raggiungere una velocità di 400 chilometri orari e consente di effettuare spettacolari trick ed evoluzioni in aria grazie ai rapidi cambi di direzione.

Reffet ed il suo team non sono nuovi ad imprese di questo genere: lo scorso maggio insieme al collega Yves Rossy aveva testato la tuta.

Tre anni fa sul web era saltata agli onori della cronaca la nuova tuta volante di Richard Browning, definita la più veloce al mondo e dotata di un'autonomia di 12 minuti.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
3