Virgin Galactic: accordo con due società italiane per lo spazioporto di Grottaglie

Virgin Galactic: accordo con due società italiane per lo spazioporto di Grottaglie
di

Fine settimana movimentato per Virgin Galactic, ed anche per l'industria spaziale italiana. La joint venture americana, infatti, ha annunciato una partnership con due delle più grandi aziende aerospaziali del nostro paese, allo scopo di lanciare le persone nello spazio direttamente dallo spazioporto italiano.

Il piano è quello di condurre i voli dallo spazioporto che nascerà a Grottaglie, situato in un aeroporto della penisola europea. Qualora tutto ciò dovesse vedere la luce, Virgin Galactic potrebbe superare sul tempo Blue Origin di Jeff Bezos e soprattutto SpaceX di Elon Musk, lanciando le persone nello spazio dall'Italia e dando il via al turismo spaziale di cui si è tanto parlato ultimamente.

I nuovi partner di Virgin Galactic comprendono Altec, una società di proprietà dell'Agenzia Spaziale Italiane, e Sitael, la società privata più importante dello Stivale. Le due compagnie, evidentemente, lavoreranno con Virgin Galactic per elaborare una struttura per la gestione dei voli dallo spazioporto, ma durante la presentazione le tre società non hanno fornito alcun calendario di lancio, tanto meno prevision.

Virgin Galactic, comunque, ha affermato che l'obiettivo è quello di sviluppare un piano spaziale completamente nuovo che sarà operativo a tempo indeterminato nello spazioporto di Grottaglie. Sitael ed altre compagnie del settore aerospaziale, dal loro canto, contribuiranno con le loro tecnologie allo sviluppo del veicolo. L'aereo sarà a disposizione dell'Agenzia Spaziale Italiana o qualsiasi privato che ha il desiderio di andare nello spazio. Tuttavia, come sottolineato, potrebbe anche essere utilizzato come piattaforma per effettuare esperimenti scientifici in un ambiente privo di gravità ad alta quota.

Non si tratta comunque della prima volta che Virgin Galactic ha firmato un accordo con l'Italia: in passato aveva collaborato con l'Agenzia Spaziale Italiana per realizzare una missione incentrata sul volo spaziale per il paese entro la fine del 2019, che porterà un ricercatore italiano nello spazio per effettuare una serie di esperimenti.

"Dal Rinascimento alla moderna scienza spaziale, l'Italia è sempre stata dimora naturale di grandi innovazioni ed idee rivoluzionarie che hanno plasmato l'esperienza umana" ha affermato Branson in una nota. "Credo che la visione dell'Italia, che ha portato a questa collaborazione con Virgin, fornisca un vero impulso, mentre ci sforziamo di aprire lo spazio".

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
1