Il virus "Iloveyou" compie 20 anni: colpì 45 milioni di computer in 24 ore

Il virus 'Iloveyou' compie 20 anni: colpì 45 milioni di computer in 24 ore
di

Il 4 Maggio 2000 faceva capolino sul web il malware "Iloveyou", allegato in una lettera d'amore inviata via mail che, se veniva aperta, infettava i computer e faceva perdere l'accesso ai contatti del malcapitato utente. Non si è trattato del primo attacco informatico della storia, ma è stato comunque uno dei più popolari.

Secondo le stime degli analisti, infatti, nelle prime 24 ore infettò 45 milioni di computer, facendo 10 miliardi di Euro di danni.

Ancora oggi sono tanti gli utenti che raccontato di aver ricevuto la fatidica mail, che conteneva semplicemente la scritta "controlla la mia lettera d'amore in allegato" ed all'apertura infettava i computer rendendo praticamente impossibile l'accesso a causa dell'impatto sulle prestazioni. L'aspetto più curioso del virus era rappresentato dal fatto che riusciva ad intrufolarsi anche nella rubrica.

Nel tranello caddero non solo milioni di utenti, ma anche istituzioni che si fecero trovare impreparate ad un'evenienza di questo tipo: l'esempio più lampante è il Pentagono, ma anche il parlamento britannico.

Ancora oggi, Jens Monrad, manager di FireEye, ricorda come "non è stato il primo worm email di massa ma senza dubbio quello che ha colpito la maggior parte dei computer a livello globale, uno dei primi esempi di come l'ingegneria sociale svolga un ruolo vitale nella criminalità informatica".

Lo scorso settembre un malware di nome Joker ha infettato mezzo milioni di dispositivi Android

Quanto è interessante?
2
Il virus 'Iloveyou' compie 20 anni: colpì 45 milioni di computer in 24 ore