Grande vittoria per l'ambiente: energie rinnovabili sorpassano il fossile

Grande vittoria per l'ambiente: energie rinnovabili sorpassano il fossile
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Per la prima volta in assoluto, in Europa l’energia rinnovabile ha superato i combustibili fossili. La ricerca condotta dal think-tank Ember ha mostrato che i paesi dell’Unione Europea hanno generato il 40% dell’energia elettrica grazie alle fonti "verdi" d’energia, il 7% in più rispetto all’energia prodotta con petrolio, gas naturali o carbone.

Il report di Ember analizza soltanto la prima metà del 2020, ma i risultati sono già positivi. L’energia rinnovabile, ovvero l’insieme di energia solare, eolica, geotermica e idroelettrica, ha registrato un aumento di produzione dell’11%. Cala invece del 18% la produzione di energia tramite combustibili fossili. Nonostante ciò, le emissioni di metano sono aumentate.

Nello specifico, l’utilizzo del carbone è diminuito del 32%, mentre quello dei gas naturali del 6%. Tra i vari paesi dell’Unione Europea il migliore in termini assoluti risulta essere la Germania con un calo del 39%, pari a 31 TWh, seguito dalla Polonia (12%), Repubblica Ceca (20%) e Romania (40%). Austria e Svezia in questo periodo hanno anche chiuso i loro ultimi impianti a carbone, convertendosi sempre più all’energia rinnovabile.

A contribuire al successo di quest’ultima è stata la quarantena, la quale ha causato un calo nell’utilizzo di combustibili fossili. Il clima favorevole ha inoltre permesso ai vari impianti “verdi” di generare ancora più energia. Anche gli ultimi cali di prezzo dei pannelli solari Tesla potrebbero contribuire in futuro a questa piccola vittoria per l’ambiente.

FONTE: Electrek
Quanto è interessante?
2