Viuly sfida YouTube: la piattaforma che ti paga per vedere i video

di

I produttori di contenuti video, in particolare quelli indipendenti con un modesto seguito online, hanno recentemente fatto ricorso ai social media per sfogarsi relativamente alle problematiche con gli inserzionisti sorte negli ultimi mesi. Qui entra in gioco Viuly, una nuova piattaforma che paga in criptovalute per vedere i propri video.

Questa nuova piattaforma prevede l'eliminazione degli intermediari e delle loro commissioni, con la promessa che le entrate generate sulla piattaforma di Viuly (attualmente in Alpha) saranno distribuite in modo equo tra spettatore e content creator. Il tutto guadagnando sotto forma di token denominati VIU e senza requisiti iniziali: potenzialmente un video può essere monetizzato sin dalla prima visualizzazione.

I token VIU sono la valuta nativa della piattaforma Viuly. Possono essere utilizzati dagli inserzionisti per acquistare pacchetti pubblicitari, ottenuti come ricompensa per la visualizzazione di video e guadagnati dai content creator in base alle visualizzazioni dei loro video. L'ambizioso obiettivo di Viuly, insomma, è quello di rivoluzionare l'industria del video sharing, basandosi sulla convinzione che il contenuto video deve essere gratuito per tutti attraverso un sistema aperto, senza restrizioni e limitazioni all'accesso imposte da intermediari centralizzati. Inoltre, tutti gli utenti sono in grado di accedere a qualsiasi contenuto senza preoccuparsi delle restrizioni geografiche o dei limiti di accesso che si trovano comunemente sulle principali piattaforme di hosting video.

Riportiamo anche, per completezza d'informazione, alcuni dati recenti divulgati da Viuly relativi alla piattaforma:

Utenti registrati: 450 000
Canali totali: 30 000
Video: 90 000
Visitatori giornalieri unici: 120 000

FONTE: LaStampa
Quanto è interessante?
3
Viuly sfida YouTube: la piattaforma che ti paga per vedere i video