Il luogo in cui si vive può influenzare la nostra salute mentale? Sì, ma attenzione

Il luogo in cui si vive può influenzare la nostra salute mentale? Sì, ma attenzione
di

La salute mentale può variare diversamente a seconda di vari fattori. Abbiamo visto come la depressione grave colpisca uomini e donni in modo differente. Oggi, invece, vedremo come il luogo in cui si vive abbia un impatto notevole sul benessere mentale.

Lo studio in questione si sofferma su un campione statunitense e ciò comporta a una tesi piuttosto diversa da quella che si potrebbe trovare nel nostro contesto, dato che l’assicurazione sanitaria privata ha costi importanti. L’analisi condotta da Zhuo Chen, ricercatore presso l'Università della Georgia College of Public Health, ha infatti riguardato oltre dieci anni di dati che descrivono come gli adulti con assicurazione privata basata abbiano utilizzato e pagato servizi di assistenza mentale tra aree urbane e rurali.

Stando ai risultati, i pazienti delle zone rurali hanno anche pagato spese più elevate, probabilmente a causa della mancanza di specialisti nelle loro aree, mentre i pazienti delle aree urbane avevano tassi di depressione più elevati; tuttavia, quest’ultimo dato potrebbe essere dovuto semplicemente da un accesso maggiore a cure, ergo a un utilizzo maggiore dei servizi dedicati.

Al contempo, i dati sottolineano un aumento dell’abuso di farmaci nelle comunità rurali nell’ultimo decennio: proprio alla luce dell’assenza di specialisti in tali zone, i medici di base punterebbero quasi esclusivamente alla prescrizione di medicinali, senza però puntare alla cura con esperti magari tramite telemedicina.

Sarebbe interessante capire come questa analisi possa essere allargata anche in altri contesti, magari analizzando come in Europa la geografia influisca sul benessere mentale dei cittadini.

Lo scorso aprile, invece, un altro studio ha svelato come il vicinato possa avere effetti negativi sulla salute mentale.

Quanto è interessante?
2