Vodafone torna alla fatturazione mensile per gli abbonamenti: novità il 15/12

di
Il decreto approvato dal Parlamento Italiano la scorsa settimana, e che ha di fatto reso illegale la fatturazione a 28 giorni, sta avendo un risalto importante a livello mediatico, ed anche tra gli operatori telefonici.

Operatori telefonici che, così come gli operatori di Pay TV e televisivi, saranno costretti a riformulare tutta la propria fatturazione, mettendo di fatto da parte i 28 giorni e passando a 30 giorni, come accadeva qualche anno fa. Una perdita importante per le telco, che perdono di fatto una mensilità su ogni utente, oltre che milioni di Euro, come confermato da uno studio.

Vodafone sta iniziando a notificare agli utenti il ritorno alla fatturazione a 30 Giorni. Qualche giorno fa, subito dopo l'approvazione della normativa, l'operatore rosso ha ricevuto una miriade di domande da parte degli utenti, che chiedevano delucidazioni a riguardo.

Di particolare interesse è una risposta inviata ad una cliente, che chiedeva appunto se la fatturazione a 30 giorni varrà anche per le sim ricaricabili. Da questo senso, la risposta di Vodafone è stata quanto mai esplicativa: "Vodafone ha deciso di tornare alla fatturazione mensile per i servizi in abbonamento. Entro il 15 dicembre avremo indicazioni più precise su ciò che sarà previsto. Vodafone ovviamente garantirà il pieno rispetto della legge" si legge nel breve messaggio.

Il prossimo 15 Dicembre, quindi, l'operatore telefonico potrebbe annunciare delle interessanti novità da questo fronte.