Voli cancellati causa Coronavirus: ora è possibile scegliere tra voucher e rimborso

Voli cancellati causa Coronavirus: ora è possibile scegliere tra voucher e rimborso
di

La questione dei voli cancellati durante l’estate a causa della pandemia di Coronavirus è stata al centro di varie discussioni e polemiche, soprattutto per la decisione delle compagnie aeree di offrire solo il voucher come forma di rimborso. L’Antitrust però ha annunciato che ora le compagnie aeree offrono anche il rimborso in denaro dei biglietti.

Con un annuncio pubblicato sul proprio sito web, il Garante della Concorrenza e Mercato ha comunicato che Ryanair, EasyJet, Vueling e Blue Panorama, a seguito dell’apertura di un procedimento da parte dell’AGCOM hanno deciso di consentire ai consumatori di scegliere tra rimborso o voucher.

Le quattro società hanno però anche assunto una serie di impegni per rafforzare l’assistenza clienti, tra cui l’attivazione della chat sul sito, l’attivazione di un numero verde con tariffa standard e la possibilità di consentire ai clienti di monitorare periodicamente lo stato della richiesta. Nel bollettino l’AGCOM sottolinea che “le compagnie hanno limitato l’utilizzo della causale per la pandemia Covid ai soli casi in cui non è stato oggettivamente possibile operare il volo a causa di restrizioni ai trasferimenti di persone”..

La cancellazione dei voli era motivata dalla diffusione del contagio da Covid-19, “sebbene i servizi si riferissero a un periodo e a destinazioni senza i limiti di circolazione stabiliti dai provvedimenti governativi. Il tutto, peraltro, senza fornire assistenza e adeguata informazione”.

Quanto è interessante?
4