Ecco il volto ricostruito di un viandante medievale trovato sepolto in una latrina

Ecco il volto ricostruito di un viandante medievale trovato sepolto in una latrina
di

Il volto di un viandante medievale è stato ricostruito recentemente dagli archeologi. Tutto ha inizio in Scozia, quando gli esperti hanno esaminato più da vicino i resti scheletrici di nove adulti e cinque bambini scoperti sotto uno stabilimento balneare presso l'ex forte romano di Cramond vicino a Edimburgo.

I resti sono stati scoperti in quella che, tempo fa, era una latrina romana usata dai soldati romani quando occuparono la Scozia secoli prima. Questi resti non sono stati scoperti adesso, ma per la prima volta nel 1975; inizialmente, infatti, si presumeva che risalissero al XIV secolo d.C. ed erano considerate vittime della peste nera.

Tuttavia, una nuova datazione al radiocarbonio ha mostrato che i resti, in realtà, erano circa 800 anni più vecchi, risalenti al VI secolo dopo Cristo. Secondo quanto affermato sulla rivista Archaeological and Anthropological Sciences, l'analisi isotopica dei denti ha mostrato agli esperti una storia sorprendentemente dettagliata della vita di queste persone.

"Studi precedenti hanno suggerito che le persone sepolte qui erano di alto rango sociale, persino di nobiltà. Quello che possiamo dire dalle nostre nuove analisi è che si trattava di individui ben collegati, con vite che li hanno portati attraverso il paese", ha aggiunto infine la dott.ssa Orsolya Czére, ricercatrice post-dottorato e autrice principale dello studio.

A proposito, ecco il vero aspetto di alcuni sovrani dell'Egitto.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
3
Ecco il volto ricostruito di un viandante medievale trovato sepolto in una latrina